MI7 – Biocenosi lagunare euriterma ed eurialina

Appartengono a questo habitat le acque costiere con variazioni sia della salinità che della profondità, in relazione agli apporti marini, alla temperatura e alla piovosità. Esse, pur essendo in contatto con il mare, sono comunque riparate da cordoni litorali naturali ma talora anche da argini artificiali come nel caso delle valli da pesca . Si tratta di un habitat prioritario.

CA2 Vegetazioni su suoli limoso-argillosi salmastri con disseccamento estivo a salicornie diploidi

Le vegetazioni pioniere a Salicornie colonizzano i suoli in cui le altre specie fanno difficoltà ad instaurarsi, essendo specie annuali che colonizzano suoli nudi. All’interno di questo habitat sono inclusi sia i salicornieti che prediligono forte disseccamento estivo sia quelli che preferiscono suoli imbibiti che non si disseccano.

CA9 Vegetazioni su suoli salati a suffrutici succulenti

Si tratta di vegetazioni dominate da piccoli suffruttici carnosi della famiglia delle Chenopodiaceae che riescono a tollerare forti siccità estive ed elevate concentrazioni di sale.

CA10 Vegetazioni su suoli sabbioso-limosi ricchi in nitrati a Elytrigia atherica (=Agropyron pungens)

Si tratta di un habitat relegato agli ambienti salmastri e salati e si contraddistingue per la presenza di alte graminacee fra le quali le più diffuse sono Elytrigia repens ed Elytrigia atherica. Spesso rappresenta lo stadio di passaggio tra la vegetazione naturale sub-alofila e i cespuglieti di Amorpha fruticosa.

UC1 Vegetazioni elofitiche d‘acqua dolce dominate da Phragmites australis

L’habitat UC1 rappresenta le comunità dominate dalla cannuccia di palude Phragmites australis che nei casi più tipici forma delle cinture che separano la vegetazione acquatica da quella arbustiva e arborea. La cannuccia è una specie con ecologia piuttosto ampia ma questo habitat è rappresentato da situazioni in cui il suolo è pressoché sempre imbibito di acqua dolce con periodo anche di sommersione .Pur non essendo un habitat di interesse comunitario è un habitat molto rilevante per numerose specie faunistiche.

UC2 Vegetazioni elofitiche d’acque salmastre dominate da Phragmites australis

Il canneto salmastro rappresenta un habitat piuttosto particolare e si distingue da quello acquadulcicolo oltre che per la composizione floristica (la cannuccia palustre domina ed è accompagnata da specie alofile come Juncus maritimus, Arthrocnemum fruticosum, Inula crithmoides) anche per la minore vitalità di Phragmites. Essa, si presenta di un colore meno acceso e piuttosto giallognolo, inoltre non raggiunge mai uno stato vegetativo rigoglioso anche se una percentuale elevata di individui fiorisce comunque.